Quali sono i tempi di rimborso della cessione del quinto?

I tempi di rimborso della cessione del quinto possono variare, ma ADifesa è in grado di darti risposte sicure.

Se sei un assiduo frequentatore del nostro blog già lo saprai.
Il problema delle spese extra illecite è l’anomalia più diffusa in ambito di cessioni del quinto.

Di cosa parliamo nello specifico?
Parliamo di tutte le spese che non sei tenuto a pagare – ma paghi lo stesso – quando rinnovi o estingui in anticipo una cessione del quinto. Se vuoi approfondire, abbiamo scritto alcuni articolo sulll’argomento.

Leggi anche sul nostro blog ➜➜

In pochi sanno però che – quando richiedi l’estinzione anticipata della cessione del quinto o la rinegoziazione del debito – il diritto al rimborso delle spese maturate fino a quel momento è obbligatorio per legge.

In altre parole, se hai chiuso prima del tempo un contratto di cessione del quinto, ma comunque hai pagato spese e costi relativi all’intero piano di ammortamento, allora quelle spese ti devono essere rimborsate.
Non c’è via d’uscita.

Come avviene il rimborso della cessione del quinto?

Per ottenere il rimborso della cessione del quinto, devi avviare una procedura specifica. In genere è la nostra Associazione ADifesa ad occuparsene, e infatti ha già aiutato centinaia di persone vittime dello stesso problema.

Sfoglia la nostra lista di Casi reali e leggi le storie di chi non credeva che ce l’avrebbe fatta, e invece finalmente ha ricevuto il bonifico di rimborso!

Quello che puoi fare tu – in questo caso – è presentare a chi ti dà assistenza tutta la documentazione necessaria, ovvero:

  • contratto di cessione del quinto;
  • conteggio estintivo;
  • contabile d’estinzione.

In seguito sarà compito degli esperti del nostro team (specializzato in materia finanziaria, legale e bancaria) portare avanti una perizia approfondita in grado di dirci a quanto ammonta il recupero delle spese.

A quel punto, l’Arbitro Bancario Finanziario ci viene in soccorso. Grazie a questo organismo, infatti, abbiamo la possibilità di avviare un ricorso per via stragiudiziale e ottenere il rimborso in tempi brevi.

Sì, ma in quanto tempo riceverai il rimborso?

Questa è senza dubbio una delle domande più frequenti tra i nostri associati.
Quanto tempo ci vuole per ottenere il rimborso?

Purtroppo è veramente difficile fare una stima precisa: ogni rimborso ha infatti modalità e tempi di risoluzione di versi, che variano da un minimo di tre mesi a un massimo di diciotto mesi.

Stando però alla nostra esperienza personale possiamo dirti che, con tutta la documentazione al completo, puoi ottenere un rimborso entro circa sette mesi.

Considera che la procedura per il recupero delle spese si compone di diversi passaggi, e ognuno dei questi presuppone dei tempi specifici, che si accumulano uno sopra l’altro. Devi quindi tener conto di quanto tempo ci vuole per:

  • reperire la documentazione completa;
  • fare la perizia per verificare a quanto ammonta il rimborso;
  • avviare la pratica di rimborso;
  • procedere alla negoziazione e all’eventuale ricorso presso l’ABF.

Tempi di rimborso rapidi con ADifesa

L’Associazione ADifesa non può certo accorciare i tempi di attesa, ma può garantirti un lavoro “a colpo sicuro”.

I nostri esperti bancari e finanziari sanno già dove cercare, e l’intera procedura di rimborso è il nostro principale campo di expertise.

Con ADifesa non sbagli, non incappi in ritardi fastiodisi e ricevi rimborsi sicuri. Entra anche tu nella lista dei casi di successo di ADifesa, contattaci tramite il modulo qui sotto e ricevi la tua prima consulenza gratuita.

Ti aspettiamo!

Compila il modulo e ricevi subito una consulenza



    Leave a Reply

    ADifesa