Sei stato segnalato come cattivo pagatore?

Ti hanno rifiutato un mutuo per l’acquisto di casa, un fido, una carta di credito, un leasing o un finanziamento per un’auto?

Per la nostra esperienza 3 segnalazioni su 4 risultano illegittime ed è possibile richiederne la cancellazione immediata!

 

Contattaci per ottenere nuovamente credito e cancellare le segnalazioni a tuo nome.

Se dopo la crisi del 2008, l’Italia (come il resto d’Europa) è stata trascinata in un abisso che ha penalizzato per un decennio i piccoli lavoratori, costringendoli ad affidarsi sempre di più alla rateizzazione delle grosse spese, rendendoli incapaci di far fronte ai loro debiti.

Oggi abbiamo la pandemia mondiale che ha tolto a loro (e forse anche a te che stai leggendo) quella breve boccata d’aria che gli anni 2018 e 2019 stavano concedendo alla piccola borghesia italiana. Bene, ora onorare gli impegni finanziari, per la maggior parte degli italiani diventa praticamente
impossibile!

Lo dimostrano anche i dati più recenti che vedono una crescita esponenziale di ritardi e mancati pagamenti alle banche con l’inevitabile conseguenza di un aumento considerevole delle segnalazioni negative.

Se risulto cattivo pagatore, resterò segnalato a vita? La risposta è NO!

Esiste una normativa che stabilisce i tempi massimi di conservazione dei dati nei database dei SIC (sistemi di informazioni creditizie), qui trovi un elenco delle varie casistiche:

  • Le Richieste di credito, poi rifiutate o con rinuncia: il tempo di permanenza del dato è 1 mese;
  • Finanziamento in corso di valutazione: l’informazione resta per 6 mesi;
  • Morosità di una o due rate (o di mesi) che poi, sono state sanate: l’informazione è conservata per 12 mesi dalla data di regolarizzazione, ma a patto che il cliente proceda poi con regolarità;
  • Morosità superiori a due rate (o mesi) poi sanate: sono visibili per 24 mesi dalla data di
    regolarizzazione. Anche in questo caso, la condizione è che i pagamenti siano sempre regolari;
  • Morosità mai sanate: restano visibili per ben 3 anni dalla scadenza contrattuale o dall’ultimo
    aggiornamento dell’istituto di credito. In ogni caso, non possono mai superare i 5 anni dalla data di scadenza del rapporto;
  • Informazioni positive (che indicano, cioè, il pieno rispetto del piano di rimborso del finanziamento): rimangono visibili per 3 anni dalla cessazione del rapporto o dalla scadenza del contratto o dal primo aggiornamento del mese successivo a tali date. Se esiste una compresenza di dati positivi, riguardo a posizioni finanziarie sanate e altre non sanate, in questo caso prevalgono quelle negative, e il cliente viene inserito fra i cattivi pagatori.

Contattaci per ottenere nuovamente credito e cancellare le segnalazioni a tuo nome

Come lavoriamo:

Colloquio
telefonico

Un nostro consulente ti contatterà per un colloquio telefonico. Ti faremo delle domande per capire la situazione e fare una prima valutazione. 

Richiesta
documentale

Ricerca su tutti i SIC ( CRIF, EXPERIAN, CERVED,CTC, CAI, CR, etc..) delle posizioni fino a 20 anni fa.

Perizia
Irregolarità

Analisi dettagliata dei dati per l’evidenza delle irregolarità commesse da banche o finanziarie nei TUOI confronti, e non viceversa.

Cancellazione e riabilitazione creditizia

Dopo aver valutato la fattibilità, ti esporranno le strategie migliori al fine di cancellare le segnalazioni negative in tempi rapidi ed eventualmente (dipende dai casi) richiedere un rimborso danni.

Domande più frequenti

Il solo modo per capirlo è fare richiesta delle visure nelle centrali rischi.

Si, la segnalazione come cattivo pagatore potrebbe essere presente anche in altre centrali rischi, per questo è necessario richiedere tutte le visure al completo: CRIF, CR, CAI, EXPERIAN, CTC E CCIAA.

Si, è possibile, ma per capirlo, dovremmo analizzare le visure complete. Per la nostra esperienza, 3 segnalazioni su 4 sono irregolari ed è possibile richiederne la cancellazione.

Si, se verrà riscontrata l’irregolarità della segnalazione, potrai ottenere comunque la cancellazione anche se non hai saldato il debito. 

I costi sono divisi in due parti. Un costo fisso per le visure complete e l’analisi della documentazione. La seconda parte varia in funzione del numero di segnalazioni da cancellare. 

Al costo di euro 149,00 richiederemo le visure storiche complete (fino a 10/15 anni prima) di tutte le centrali rischi e verrà eseguita l’analisi completa per la ricerca delle criticità e delle illegittimità che potranno rendere nulla la segnalazione.

Andremo a verificare ciò che LORO hanno fatto a VOI e non quello che VOI avete fatto a LORO. Dopodiché verrà redatto uno studio di fattibilità dettagliato volto alla reale possibilità della cancellazione definitiva dalle liste. Per ultimo, verrà redatto un preventivo completo relativo ai tempi, ai costi ed alle modalità di pagamento per la cancellazione effettiva dalle liste.  Per quest’ultimo costo, offriamo la formula CANCELLATO O RIMBORSATO, siamo l’unico studio ad offrire questo tipo di possibilità. In pratica se non riusciremo a farti cancellare dalle liste, l’importo pagato per la cancellazione (esclusi i costi iniziali per le visure e l’analisi) ti verrà rimborsato interamente. 

Sono molte le variabili da considerare, ma in base alla nostra esperienza, la cancellazione richiede circa 30 giorni. Nei casi più complessi (interpellando l’arbitro bancario finanziario), i tempi possono dilatarsi mediamente fino ad un massimo di 90 giorni.

Dicono di noi:

Associazione ADifesa